27 dicembre 2018

12 Domande sul Pavimento Pelvico

Sto avendo problemi con il mio pavimento pelvico, ma non voglio parlare con nessuno, perché l'incontinenza urinaria non è così comune

Non aver paura di parlare di problemi che potresti avere con il tuo pavimento pelvico, dato che non sei assolutamente sola.
Dati del 2014 dimostrano che solo in Veneto gli incontinenti sono più di 430.000 !!! Non sei sola !

Ho avuto un cesareo, quindi non devo preoccuparmi del mio pavimento pelvico, giusto?

Ah, se solo fosse vero! Sfortunatamente ci sono molti fattori che possono indebolire il pavimento pelvico, non solo il parto spontaneo. Il peso del tuo bambino durante la gravidanza, ad esempio, mette a dura prova il tuo pavimento pelvico, e se inizi il parto in modo naturale, il tuo canale del parto sarà sottoposto allo stesso stress e stiramento di un parto spontaneo.
Gli ormoni della gravidanza allentano anche il pavimento pelvico.

Non ho avuto figli, quindi il mio pavimento pelvico è al sicuro, vero?

No purtroppo. La salute del pavimento pelvico è determinata da tanti fattori, non solo dal parto. La gravidanza e il parto sono fattori importanti, ma molte donne notano anche cambiamenti significativi nella menopausa. Un indebolimento generale dei muscoli, cambiamenti ormonali, una riduzione dell'elasticità della vescica e l'aumento di peso sono tutti fattori di rischio per il cedimento perineale. Aggiungi interventi chirurgici agli organi pelvici, attività sportiva scorretta, patologie come il diabete...

Non ho fatto i miei esercizi per il pavimento pelvico durante la gravidanza, è troppo tardi?

No, non temere, non è mai troppo tardi per agire per rinforzare il tuo pavimento pelvico. Continua a leggere per ulteriori suggerimenti!

La perdita di peso può aiutare a migliorare i problemi del pavimento pelvico?

Sì. Avere un peso fuori norma è uno dei fattori di rischio  sull'incontinenza da stress - il tipo che causa la perdita della pipì con vescica sotto pressione. La perdita di una piccola quantità di peso può avere un impatto notevole.

Dovrei semplicemente ridurre i liquidi, così le perdite urinarie sono meno probabili?

No. Bere meno non risolverà il problema di perdite urinarie. Anzi ti sottoporrà a maggior rischio di infezioni urinarie. Se soffri di incontinenza urinaria cerca di bere solo durante i pasti (ma abbondantemente)

Il tipo di bevanda incide sulle perdite urinarie?

Sì, ciò che si beve può aumentare il rischio di soffrire di incontinenza urinaria. La caffeina e l'alcool dovrebbero essere evitati il ​​più possibile in quanto sono diuretici. Ciò significa che i tuoi reni creano più urina, che a sua volta irrita la vescica. Se davvero non riesci a farcela senza quella tazza di caffè  al mattino, prova a ridurre o a passare al decaffeinato

In che modo un pavimento pelvico debole può influire sulla mia vita sessuale?

Gli studi hanno dimostrato che il rafforzamento del pavimento pelvico può spesso aumentare il piacere e la soddisfazione sessuale , portando a orgasmi più intensi.

Sono una fumatrice, sicuramente questo non ha effetto sul mio pavimento pelvico?

Sì, il fumo può indebolire il pavimento pelvico. I fumatori hanno più probabilità di avere tosse persistente, e la tosse cronica è un grande fattore di rischio per l'incontinenza da stress.

Lo sport fa bene al mio pavimento pelvico?

Sì e no. Gli esercizi che supportano il pavimento pelvico rinforzando i muscoli del nucleo, come il pilates, sono davvero buoni, ma attenzione: non tutto lo sport è un buono sport. Gli sport ad alto impatto come la corsa possono contribuire ad indebolire il pavimento pelvico. Anche la pallavolo e il tennis non vanno bene.

Cos'è un esercizio di Kegel?

Non ti preoccupare, non sei l'unica persona che ha ascoltato un'amica mentre parlava di "fare i suoi Kegel" e si chiedeva di cosa diavolo si trattasse. Gli esercizi di Kegel sono così chiamati perché furono descritti per la prima volta nel 1948 da Arnold Kegel . Quindi ora lo sai.

Sono disponibili strumenti per aiutarmi a rafforzare il mio pavimento pelvico o per aiutarmi a ottenere la tecnica giusta?

Certo, dovresti partire dai coni vaginali. Pesetti che devi cercare di trattenere con i muscoli vaginali profondi. Vai a vedere il sito https://www.pelvik.eu/it/
Per altri strumenti fatti comunque sempre consigliare da una terapista del perineo. E soprattutto ricorda che sono gli esercizi attivi a portarti beneficio.

Potrebbero interessarti anche:

Archivio blog