23 settembre 2019

L’informazione Perineale arriva anche a Villorba

La serata di ieri sera a Carita’ di Villorba (In provincia di Treviso) ha visto la partecipazione di una sessantina di persone. Donne e Uomini interessati ad una cura per l’incontinenza, ad una gestione del prolasso o a come far fronte ai problemi della defecazione si sono sentiti tranquilli di poter esprimere ciò che la natura umana ha reso a volte complessi: i semplici meccanismi fisiologici possono diventare veri e propri incubi per alcuni.
Molti cambiamenti avvengono nella donna dopo la menopausa. In primis, il calo del desiderio sessuale diventa allo stesso tempo causa ed effetto di ulteriori problematiche.
È la verità. Poche donne si prendono cura della loro vagina. Poche la guardano allo specchio e nessuna impiega i cinque secondi canonici che servono per mettersi la crema al viso, per metterla in vagina come elasticizzante o lubrificante.
Ho dato spunti e cose da fare , suggerito comportamenti adeguati sul wc e fornito indicazioni di prevenzione.
Ho mostrato i video di qualche esercizio semplice e regalato lo schema scritto da completare. Oltre che ad aver illustrato con più di 80 foto, tutte le altre possibili soluzioni in caso di ipotono o ipertono del perineo, ho parlato di emozioni, stress e ansia, e di come queste si somatizzino sul perineo, con manifestazioni di urgenza e aumentata frequenza minzionale, dispareunia o coliti.
La conferenza è stata aperta con i saluti dell’assessore al sociale dott. Soligo e di Regina Dassie’, presidente ATIS. A seguire il dott. Grossi (foto a sx), operativo al centro di terzo livello dell’incontinenza del Ca’ Foncello di Treviso , nelle veci del Dott.Santoro assente. Grossi ha spiegato la rete dei centri dell’incontinenza. Infine la sottoscritta, Fanni Guidolin, a ruota libera per un’ora e mezza, con pause pratiche e piccoli schetch.


foto sotto: Fanni Guidolin in centro. Alla sua destra Annamaria Fietta e alla sua sinistra Diana Lion, volontarie AISCAM (associazione incontinenti e stomizzati di Castelfranco e Montebelluna, TV)
foto sotto: i partecipanti alla serata, alle prese con la consueta prova palloncino. Si spiega la gestione delle iperpressioni addominali.
foto sotto: Fanni Guidolin con il direttivo ATIS (associazione trevigiana incontinenti e stomizzati). Alla destra di Fanni, Regina Dassiè, presidente ATIS.

Potrebbero interessarti anche:

Archivio blog