18 dicembre 2018

BUON NATALE

Buon Natale a te, che non ricordi più il sapore delle labbra della tua donna, 
e a te, che quelle labbra te le sei mangiate, perchè non potessero più "dire".
Buon Natale a chi mi legge fino in fondo, a chi pesa virgole e parole, a chi mette l'accento sullo stupore e a chi si lascia trascinare. 
A chi cambia pagina, tasto, programma, 
a chi chiude il post e a chi sente che non può fare a meno di leggere. 
Buon Natale a chi prova ancora un'emozione, qualsiasi essa sia, anche la rabbia, l'invidia o la tristezza. Sono pur sempre parte di noi. 
Buon Natale a chi si sente parte di questo Natale e a chi non ci vuole stare. 
A chi, come me, continua a sperare. 
Sarà un giorno come un altro per alcuni e un giorno diverso per altri.
Un giorno unico, particolare, emozionante, o un giorno piatto, noioso e pesante.
Sarà il tuo Natale, te lo vorrai ricordare o te ne vorrai liberare. 
Ma io sarò con te, qualsiasi esso sia. 
Anche se fosse l'ultimo. 


Potrebbero interessarti anche:

Archivio blog