18 novembre 2018

Spieghiamo il Pavimento Pelvico ai bambini da 6 a 14 anni: #perineomarameo

Se ci trovassimo in una comune classe scolastica potremmo partire così:
Il Pavimento è quello che sta alla base di questa stanza e che voi calpestate. E' duro e sostiene i vostri banchi, la lavagna, gli zaini riposti vicino ai vostri banchetti, i cestini, le carte geografiche dell'armadio, l'armadietto e voi stessi.
Se ora vi sedete per terra e incrociate le gambe come gli indiani, appoggerete sul pavimento il vostro... pavimento pelvico. Appoggerete il sederino e tanti altri muscoli e ciccia, ma, mentre il pavimento della stanza è duro, il vostro pavimento è molto morbido.
Potremmo anche chiamarlo anche Perineo Marameo perchè scompare sotto ai vestiti, alle mutandine e nessuno lo vede. Voi solo sapete che c'è.
Il vostro Perineo Marameo vi fa capire che esiste e funziona, quando fate la pipì o la cacca, e che esiste ma non funziona bene quando la cacca è dura e dovete spingere troppo; o quando la pipì è così tanta da farvi gocciolare sulle mutandine; o ancora quando mangiate troppa cioccolata e vi viene la cacca molle molle. Perineo Marameo non funziona bene quando bagnate il letto la notte o quando non arrivate in bagno in tempo e fate tutto sulle mutandine.
Il serbatoio della cacca si chiama retto. E' un contenitore. Quello della pipì si chiama vescica.
In mezzo ai due serbatoi le bambine hanno la vagina che è un piccolo passaggio. Una specie di tunnel che i maschi non hanno. Poi le femmine hanno un organo che è a forma di pera e si butta un po' sopra la vescica: si chiama utero, che sarà un domani il contenitore di un bambino.
I muscoli del Perineo Marameo si indeboliscono con il passare degli anni e gli organi che ci stanno sopra si adagiano bene, come se fossero in un tappeto elastico che via via però perde la sua forma e la sua durezza e diventa molle molle. Si dice che diventa lasso e non riesce più a sostenere bene.
Quando avrete quaranta o cinquant'anni lo potrete immaginare come la tenda di un circo che crolla senza l'impalcatura, o un tappeto elastico ben tirato da cordicelle che si spezzano, quando si invecchia.
Ecco perchè quei muscoli vanno allenati nel tempo, sin d'ora. Per mantenerli forti, duri, tonici.
E per fare funzionare sempre il vostro Perineo Marameo, vi posso insegnare tre esercizi per cominciare.
Potete iniziare col gioco delle bolle di sapone. Mentre soffierete per fare una bolla, la più grande possibile che siate mai riusciti a fare, cercate contemporaneamente di portare il vostro ombelico verso l'interno, appiattendo bene la pancia. Senza volerlo, Perineo Marameo si solleverà verso l'interno.
Oppure vi posso insegnare il gioco dello stringere il sedere forte forte, che è un altro esercizio utile, ma dovrete essere sdraiati a pancia in giù, mantenendo le mani sotto al mento.
Ancora un altro: se vi sdraiate a terra e raccogliete le ginocchia verso il petto, trattenendole con le mani, potete concentrarvi come per trattenere la cacca e stringere forte quei muscoli e poi rilasciarli e così via, più volte. 

Si potrebbe accompagnare questa spiegazione facendo disegnare i bambini una sezione sagittale del perineo maschile e femminile o utilizzando il pongo o i plastici anatomici. Ritagli con la carta possono stimolare la conoscenza della forma di ogni organo e inoltre mostrare la scala di Bristol delle feci può farli sorridere, divertire e può abbattere il muro della vergogna. 
Defecare è una delle azioni più fisiologiche e importanti che esistano, come la respirazione o il battere del cuore. 
E' una parte che viene raramente spiegata dalle insegnanti di scienze e invece così importante. 
Il bambino non lo sa ma paradossalmente diventa esemplare interprete della sua disfunzione. E questa metodologia potrebbe avvicinare i due lontanissimi universi: quello genitoriale e scolastico a quello medico. Una nuova tendenza per costruire un linguaggio, dare corpo all'identità di ognuno, alla visione distorta di alcune parti intime.
Gli esercizi e la spiegazione teorica dovrebbero essere prima appresi dagli insegnanti, è per questo che con le associazioni stomizzati e incontinenti proporremo un tour nelle scuole, di informazione e prevenzione, conoscenza e formazione vera e propria. 
Accettiamo suggerimenti e consigli.

Fanni Guidolin 
Enterostomista Specialista nella Riabilitazione delle disfunzioni del Pavimento Pelvico femminile, maschile e pediatrico


Potrebbero interessarti anche:

Archivio blog