23 novembre 2018

A Padova un convegno sull'incontinenza


Siamo felicissimi che anche i nostri amici padovani abbiano avuto questa iniziativa. Finalmente di incontinenza si può parlare liberamente sdoganando significati, modalità di guarigione o convivenza. 
La mattinata presso il Policlinico Universitario Patavino, nell'aula Vesalio, sarà occasione per incontrare altre associazioni stomizzati e incontinenti e magari accogliere gli studenti infermieri che vogliono approcciarsi a questo argomento. Spiegherò le possibilità riabilitative, strumentali, qualche esercizio attraverso dei video.
L'impegno comune si traccia sulla consapevolezza che se continuiamo ad acquistare pannoloni e assorbenti, non risolviamo un problema. Possiamo stare bene col pannolino giusto certo, ma dobbiamo capire se possiamo stare meglio facendo altre cose, come esercizi o interventi chirurgici, o mantenendo una stomia, se rischiamo l'incontinenza fecale chiudendola. 
E poi non dimentichiamo i risvolti psicologici di un problema così importante. 
La psicologa della nostra associazione, Dott.ssa Caterina Bertelli sostiene attivamente le donne e gli uomini con incontinenza. Così come il Dott. Copes Alessandro, amico e collega docente all'Università di Padova, che ne parlerà domani al convegno. 
Il Dott. Massimo Iafrate ci farà un excursus sull'incontinenza urinaria mentre Il Prof. Militello Carmelo sull'incontinenza fecale. 
E  poi presenze d'eccezione al Policlinico Universitario come il Dott. Angriman, Il Dott. Martella e il Dott. Degan. I presidenti delle associazioni Marco Torresan, di APIS, Attilio Reginato di AISVE, Giuseppe Pesce di AISCAM e Pier Raffaele Spena, delegato di FAIS.
Ma concedetemi un plauso particolare a Edoardo Giorato, amico e collega stomaterapista. Uno dei più amati stomaterapisti d'Italia. Uno che ha fatto dell'umiltà il suo miglior pregio e del principio di collaborazione una forza. La forza. 
Non conosco personalmente Paola Barcarolo, dottore di ricerca in ingegneria civile e ambientale ma credo che la sua presenza non sarà casuale. 
Si tratterà di un convegno che farà da ponte per altre iniziative simili, dove la condivisione culturale sarà l'occasione per rimediare alle mancanze di un passato dove l'incontinenza non faceva solo arrossire e zittire, bensì non consentiva di riferire il problema. La questione era solo una sporca questione. Uno sporco affare, nulla di più. 

Fanni Guidolin 
seguici sulla pagina facebook Pelvicstom

Potrebbero interessarti anche:

Archivio blog