21 settembre 2018

QUANTE DONNE A LOREGGIA

80 Donne sorridenti, curiose, giovani e meno giovani, donne in dolce attesa, figlie o nonne. Tante sono state le partecipanti al corso sulla prevenzione delle disfunzioni del pavimento pelvico femminile tenutosi ieri sera a Loreggia in provincia di Padova, presso la sala consigliare.
La vice sindaco Laura Bastarolo (foto sopra) è rimasta entusiasta della partecipazione e della vivacità dell'esposizione. presente anche l'assessore alla sanità Mara Genesin.
Ha aperto al serata Attilio Reginato, presidente dell'associazione regionale Incontinenti e Stomizzati, ribadendo la necessità di queste conferenze visti i numeri dei pazienti incontinenti in Veneto (430.000).
Molti i volti noti, colleghe, amiche immancabili non ancora stanche di sentire gli stessi argomenti, e poi qualche paziente. ma soprattutto donne nuove, che vogliono informazione. 
Due ore filate nella più completa attenzione hanno stupito anche me, che so quanto difficile sia, per il pubblico, mantenere la concentrazione su argomenti poco noti.
Ho cercato di rendere la relazione ricca di idee, ironia, foto curiose. Ho voluto dare spunti di riflessione alle coppie nel complesso. Giusto per lasciare un compito per casa, parlare con il compagno della serata e soffermarsi sui "segreti" appresi.
 La prova palloncino non manca mai nelle serate. Si tratta di insegnare alle donne a gestire l'aumento della pressione addominale effettuando preventivamente una sorta di "blocco perineale".
Attrice per caso mi hanno proposto di farlo come secondo lavoro. Mi viene facile perchè ironizzo su me stessa, esaltando i difetti e trasformandoli in pregi. Lo insegno anche alle donne ad essere energiche e a ridere di più con gli occhi.

Evviva le rughe, la pelle floscia e il gluteo basso, ma non possiamo poi lamentarci che il perineo dia problemi. Il corpo va coltivato nella sua interezza, vagina compresa. 
Eppure sono tante le donne che non hanno il coraggio di guardarsi là sotto. A malapena si toccano per lavarsi. "cose da uomini" mi dicono. "Sulla tua proprietà ?".
Da un paio d'anni Attilio Reginato (foto sopra) si sta facendo portavoce di problemi tabù, come la stomia e l'incontinenza, insieme a tutto il direttivo dell'associazione regionale (AISVE) e locale castellana e montebellunese (AISCAM). La risposta delle amministrazioni comunali e dei cittadini è a dir poco incredibile. Partecipano in tantissimi agli eventi e collaborano anche attivamente al miglioramento della qualità di vita.
L'incontro a Loreggia, come ormai molti conoscono, prevede anche una seconda serata pratica, nella quale si chiederà alle donne una gentilezza coreografica, quella di indossare una maglietta con i colori dell'energia, gialla, rossa, o arancione. L'appuntamento è previsto presso la palestra delle scuole elementari di Loreggia giovedì 27 settembre alle ore 21.
L'obiettivo sarà sempre la prevenzione del prolasso, dell'incontinenza, il miglioramento della sessualità, dei disturbi della defecazione o minzione. Tantissime cose insomma. Stavolta spiegate con musica e movimento.

 Fanni Guidolin

Potrebbero interessarti anche:

Archivio blog