22 settembre 2018

PELVICSTOM: MA COSA C'ENTRA LA STOMIA CON IL PAVIMENTO PELVICO?

Me lo chiedono in tanti, eppure, l'intervento che porta al confezionamento di una stomia intestinale è uno degli interventi che causano maggiori disfunzioni del pavimento pelvico. 
Vi ricordo che il pavimento pelvico è quell'insieme di muscoli, ossa, legamenti e strutture tendinee che stanno alla base del bacino e sorreggono, come un'amaca, il retto, l'utero, la vagina, la vescica e nell'uomo la prostata, ovvero gli organi pelvici. 
Resezioni dell'intestino che necessitano del confezionamento di una stomia (con sacchettino sull'addome per raccogliere feci), anche se temporanea, possono portare, dopo la chiusura della stomia, a incontinenza urinaria e fecale, disfunzioni sessuali, dolore pelvico, stipsi. Queste sono disfunzioni del pavimento pelvico per le quali noi enterostomisti ci specializziamo. 
E' da questa branca specialistica che deriva tutto il mio lavoro di rieducazione perineale, perineo e dintorni, prevenzione disfunzioni pelviche con i corsi alle donne in cui cambiamo il titolo ma non i contenuti.
Quando si impara a riabilitare il perineo (o pavimento pelvico) di uno stomizzato, farlo in una persona non stomizzata è molto più semplice. 
Inoltre aspetti chirurgici dettagliati, sezioni della muscolatura vaginale o anale, nonchè approfondimenti su tutta la sfera sessuale che ne risulta alterata, ci consentono di approcciare le persone con disfunzioni pelviche anche legate ad altro tipo di interventi come la prostatectomia radicale nell'uomo o la correzione dei prolassi nella donna. 

Fanni Guidolin 

Potrebbero interessarti anche:

Archivio blog