25 settembre 2018

Il consiglio dell'ostetrica: il massaggio del perineo

Sempre più spesso sta prendendo piede tra le donne gravide la pratica del massaggio al perineo come parte integrante della preparazione al parto. La comunità scientifica infatti, supportata da diversi studi, ne raccomanda l'esecuzione nelle settimane antecedenti al parto al fine di preservare il pavimento pelvico da traumi che possono comportare danni funzionali nel breve e lungo termine.
Per alcune donne le parole "perineo" o "pavimento pelvico" sono ancora sconosciute: compito dell'ostetrica è quello di accompagnare le mamme in questo percorso di scoperta e allenamento di quel distretto muscolo-tendineo che non solo assiste al parto, ma pure è responsabile della funzione escretoria dell'apparato digerente e urinario, centro di conversione delle forze deputate all'equilibrio e alla deambulazione, mezzo per la stabilità degli organi addominali e per l'espletamento della funzione sessuale. Se dunque ottenere una buona propriocezione e prevenire disfunzioni pelviche con semplici regole comportamentali é fondamentale nella pratica quotidiana, risulta di particolare importanza massaggiare la cosiddetta "zona del sellino della bicicletta" in previsione del parto al fine diminuire l'entità delle lacerazioni e le conseguenti alterazioni che potrebbero compromettere incisivamente la vita della donna.
Cosa serve?
-Un olio per massaggi, va benissimo quello di mandorle che solitamente viene già usato dalle mamme sul pancione per la prevenzione delle smagliature, oppure olio di cocco, olio ricco di vitamina E o un lubrificante.
-Le dita di una mano.
Come?
Dopo aver preventivamente tagliato le unghie e lavato le mani, svuotato la vescica e riscaldato i tessuti con un semicupo caldo o un delicato massaggio vulvare o, in alternativa, una pezza bagnata calda posta sul perineo qualche minuto.
In posizione semi-sdraiata, con il bacino rivolto verso l’alto e le ginocchia divaricate su cuscini, applicare l’olio e inserire delicatamente il pollice della mano all'introito vaginale eseguendo dei movimenti a semiluna da ore 3 a ore 9, spostandosi cioè da destra e sinistra e viceversa passando per la parete posteriore. La zona che viene massaggiata é principalmente mucosa e questo dà modo di prendere confidenza con i tessuti. Il passo successivo è lo stretching "a raggiera" ovvero eseguire pressioni a ore 3, 5, 6, 7 e 9.

La prima sensazione sarà un riflesso di chiusura e contrazione anale; durante le pressioni a raggiera soprattutto a ore 6 lo stimolo sarà simile a quello percepito quando impelle defecare: tutto normale. È importante darsi il tempo necessario a prendere confidenza e procedere giorno dopo giorno senza scoraggiarsi. Presto si otterrà una sensazione di apertura ed elasticità.
In che tempi?
A partire dalla 34 settimana per una decina di minuti a giorni alterni e dalla 37 settimana tutti i giorni fino al parto.
Ci sono controindicazioni?
Non è consigliabile eseguire il massaggio in caso di infezione vaginale o emorroidi.
Presenta dei rischi o effetti collaterali?
Non presenta alcun rischio. Non deve essere un esercizio doloroso, che sennò rischia di essere controproducente, tuttavia è facile riscontrare un po' di fastidio, soprattutto in fase iniziale.
Ci può essere anche un po' di difficoltà di approccio o nell'esecuzione: un buon consiglio è quello di farsi aiutare dal partner, cosa che non può che aumentare la complicità e l'intimità.

E in caso di dubbi?
Contattare l'ostetrica di fiducia!

Se hai bisogno: Dott.ssa Giulia Fornasier ostetrica specialista nella riabilitazione del pavimento pelvico 340 2597513. 
Giulia fa parte del nostro gruppo GITERP (gruppo italiano terapiste esperte nella riabilitazione perineale)


Bibliografia
Journal of Midwifery & Woman’s Health Volume 61 , numero 1 Gennaio/febbraio 2016 Pagine 143-144 https://onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1111/jmwh.12427
Effect of perineal massage on the rate of episiotomy and perineal tearing. Demirel G, Golbasi Z. Int J Gynaecol Obstet. 2015 Nov;131(2):183-6. doi: 10.1016/j.ijgo.2015.04.048. Epub 2015 Jul 26. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26410801
Antenatal perineal massage for reducing perineal trauma. Beckmann MM1, Stock OM. Cochrane Database Syst Rev. 2013 Apr 30;(4):CD005123. doi: 10.1002/14651858.CD005123.pub3 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=Beckmann+MM%2C+Stock+OM

Potrebbero interessarti anche:

Archivio blog