24 agosto 2018

CHIEDILO ALLA PSICOLOGA: sono stomizzata e non esco più di casa...

Cara dott.ssa sono stomizzata e non esco più di casa. Vorrei tanto un consiglio per farcela

Cara Sig.ra
All’inizio soprattutto ci sono tante insicurezze date dal non saper come gestire la stomia. C’è bisogno di comprendere l’alimentazione adatta, i sacchetti più resistenti per la propria pelle. Inoltre è diverso averla a destra rispetto a sinistra per la quantità di volte che necessita di essere svuotata, e il tipo di feci che espelle. Se solide o piuttosto liquide. Ha bisogno di trovare una nuova quotidianità. Non può tornare ad essere quella di prima ma questo non le toglie la possibilità di viversi la sua vita come prima. Provi piano piano ad uscire, iniziando a frequentare persone che la conoscono, a casa loro. Si sentirà meno a disagio. Poi, inizi a fare piccole passeggiate all’aria aperta, vedrà che magari non la prima volta, ma poi riuscirà a farsi coinvolgere dall’ambiente circostante e non penserà alla sua stomia. Questo le farà bene, la porterà ad acquisire autonomia e senso di controllo del suo corpo. Certo dovrà avere delle accortezze quando starà fuori più a lungo. Si porterà con sé il necessaire per cambiarsi, se necessario. Vedrà che una toilette o comunque una soluzione vi sarà.
Si informi se nella sua zona, ci sono associazioni per persone stomizzate come lei, magari organizzano dei gruppi di mutuo aiuto a cui potrà partecipare e dove potrà condividere i suoi timori. Troverà comprensione, consigli e nuove amicizie.
Un abbraccio

Dott.ssa Caterina Bertelli

Potrebbero interessarti anche:

Archivio blog