22 agosto 2018

CHIEDILO ALLA PSICOLOGA : non riesco a piangere. Sono grave?

Gentile Dott.ssa
Non riesco più a piangere. Nemmeno quando è morta mia madre. Sono grave?


Gentile Matteo,
piangere è l’espressione, la manifestazione di una sofferenza, ma il non farlo non significa non provarla. La modalità della manifestazione è soggettiva.
Magari lei si esprime attraverso irritabilità, algie fisiche, manifestazioni cutanee. Oppure niente. Agli occhi degli altri sembra apatico senza alcun sentimento. Qualche volta è indicatore di una difesa verso un mondo esterno che sembra ostile, incapace di accoglierci. Oppure non si riesce a piangere perché significa abbassare delle barriere e mostrarsi anche fragili. Non uomini tutto d’un pezzo per così dire. Il mio consiglio è di non pensarci troppo. Forse sarà proprio in quel momento che riuscirà a piangere. Non si spaventi, si sentirà sollevato.
Cordialmente,

Dott.ssa Caterina Bertelli

Potrebbero interessarti anche:

Archivio blog