7 dicembre 2013

Twerking: quello scuotimento di glutei che fa tanto bene al pavimento pelvico


Se digitate la parola twerking su wikipedia, leggerete che si tratta di un tipo ballo in cui si scuotono i fianchi su e giù velocemente, creando un tremolio sulle natiche. Si tratta di un ballo estremamente sexy che ha scatenato milioni di clic sul web e qualche polemica scandalistica. La parola inglese “Twerk”, inserita negli Oxford Dictionaries online, significa ballare una musica in un modo sessualmente provocante che coinvolge i movimenti di spinta dell’anca in una posizione accovacciata.
La particolare posizione in retro e antiversione del bacino a scatto, consente al bacino di snodarsi nelle sue articolazioni, e ai muscoli di elasticizzarsi. La contrazione concomitante dei muscoletti pelvici aumenta l’escursione del fianco incredibilmente.
Dilettevole, sensuale, spiritoso e a tratti comico, il Twerking ha un piccolo effetto collaterale: se soffrite di obesità addominale o se avete la “pancia a salvagente” , durante lo scuotimento potreste creare un aumento eccessivo della pressione intraddominale che si rifletterà sulla vescica, facendovi perdere gocce di urina. L’addome prominente è infatti il primo nemico dell’incontinenza.
Quindi, pance a parte, sicuramente possiamo consigliarlo come esercizio di rinforzo di muscoli che non ricordiamo neanche di avere.
Mi raccomando però, riservato a pochi intimi e… in privato, tra le mura domestiche!

Potrebbero interessarti anche:

Archivio blog